Quanto mi scoccia avere ragione

I cinque minuti mensili di tv.

Pizza in bocca.

L’italia, dice, è in crisi.

Ma non è che, dice, questa crisi è una crisi normale.

Ah no? dico, tra un mastichìo e un rutto composto.

No che no, infatti, dice, in tutti gli altri paesi dell’Europa il Pil sale; in Italia, sempre la tv, dice, scende.

Ah, faccio, in Italia scende, dico, e si sa perché? Occhi sgranati e pizza a mezz’aria.

Non si sa, questo perché. Cioè non è che non si sa, è che non è rilevante, pare.

Più rilevante invece sfinirmi con un reportage sulle famiglie italiane che non riescono ad arrivare a fine mese.

Finisco l’ultimo boccone e guardo l’orologio.

Ho concesso più del previsto.

Mi alzo e spengo.

Vado in corridoio e compongo un numero al telefono.

Segreteria.

Pronto… sono io. So che sei in vacanzadevi tornare.

Adesso.

Riaggancio.

Quanto mi scoccia avere sempre ragione.

Share
Nella stessa categoria

3 Comments on "Quanto mi scoccia avere ragione"

  1. Antonio Di Motta says:

    Sapessi quando scoccia anche a me che tu abbia ragione.

  2. Marco says:

    Questi dati mostrano proprio come stia nell’inefficienza del sistema produttivo italiano la vera “crisi”:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/30/italia-francia-e-germania-tra-salari-e-produttivita/547018/

Leave a Reply to Antonio Di Motta