La startup sei tu

Quand’è successo?

Quando le aziende hanno smesso di garantirci un posto a vita?

Quando il governo ha cominciato a non fare gli interessi dei propri cittadini?

Quando le università hanno chiuso ogni nostra opportunità?

Sai cosa? Potremmo parlarne per ore.

Ti do allora un’altra domanda con cui confrontarti.

Quando ci siamo presi il diritto di smettere di pensare da imprenditori?

la startup sei tu

All’inizio della nostra civiltà eravamo tutti lavoratori indipendenti: eri abbastanza motivato a farlo perché se non trovavi il cibo per mangiare l’alternativa era morire.

Questo spirito imprenditoriale si è perso in uno dei tanti centri commerciali che abbiamo visitato.

Torna a prendere pieno controllo della tua carriera.

Smettila di farti domande e inventa le risposte.

Tu puoi inventarti.

Tu puoi inventare il futuro.

La startup sei tu.

Share
Nella stessa categoria

8 Comments on "La startup sei tu"

  1. Giovanni says:

    Yeah

  2. Mariosa says:

    Ho sempre pensato di dovermi inventare qualcosa perchè volevo costruirmi il mio futuro.
    Poi la società ha fatto di me quello che voleva. Un mercato del lavoro sempre più difficile ha dato il colpo di grazia.
    Fino a che un bel giorno navigando sul web per cercare info sul webdesign mi imbatto nella tua persona.
    Devo ammettere che che mi hai stuzzicato. Non so se ce la farò mai a mettere in pratica quello che vorrei, ma almeno sto iniziando a fare qualcosa.
    Qui trovi un primo approccio: http://www.mariosa.it/indexintro_v1.html. Sarà pubblico fra qualche giorno (ci sono alcune pagine in lavorazione…)
    Se ti va di dirmi se l’approccio è quello giusto o se non sono risucito a trasmettere quello che vorrei… sarei lieto.
    Ci provo.

    • Giuseppe Ballone says:

      Stavo sbirciando il link che hai postato ;) Tutto molto bello, davvero, alleggerirei solo la texture grigia (aiuterebbe la lettura secondo me).
      Riguardo l’articolo è sempre un piacere leggerti Luca :D

    • admin says:

      Ciao Mario, ho trovato questo http://www.mariosa.it è il vecchio sito? Personalmente mi sembra + originale :) Il tuo link ha una grafica un po’ meno personale. Occhio a mischiare foto con web, o sei eccellente in entrambe le cose o la gente pensa che tu sia un junior tuttofare.
      Spero ti sia stato utile, in bocca al lupo!

      • Mariosa says:

        Sono partito dal volere meglio esprimere quello che mi piacerebbe fare: l’utilizzo di buone fotografie in un buon design. Sono due settori che vedo molto vicini, che potrei riuscire ad agganciare in modo accettabile all’inizio, ma con l’esperienza migliorare sempre più. Volevo anche spiegare cosa fosse il responsive design, per coloro che ancora non approcciano il concetto.
        Volevo non dare troppo spazio alla fotografia come nel vecchio sito, ma dare un equilibrio con il web.
        Prendo atto ciò che hai espresso e non fa una piega.
        Mi faccio una domanda: sto studiando tanto, le occasioni di lavoro per quelli che sono agli inizi sono davvero scarne (ora si cerca gente già capace), le opportunità di fare esperienze si riducono ai minimi termini. Quale è la strada allora? Davvero studiando autonomamente si riesce ad affrontare il mercato del lavoro ed essere “eccellenti” in un settore specifico?
        Forse fare capire chi sono (e non direttamente cosa sono in grado di fare in modo superbo) potrebbe portarmi benefici?
        Grazie delle dritte…

        • admin says:

          Bei dubbi! Chi non cerca l’eccellenza cerca il prezzo economico e un jolly che sa fare tutto. È pur sempre un buon modo per cominciare.
          PS: hai letto il mio ebook “Vivere Freelance”?

  3. Fab says:

    Ciao Luca,

    bel post!!

    Comunque, il fondatore di Linkedin ci ha fatto un bel libro:

    http://www.thestartupofyou.com/

    Ciao!

    Fab

Non andare via prima di lasciare un commento!