Il lancio di una web startup internazionale

Uno degli aspetti positivi di Facebook è stato il moltiplicarsi degli eventi pubblicati online. Il concetto stesso di evento è cambiato: “evento” non è più uno spettacolo organizzato per un pubblico, evento è tutto ciò che si fa, a un certo orario, con un certo numero di persone: una partita di calcio tra amici, una festa di compleanno, una presentazione di un libro.

E  così Facebook nel giro di pochi mesi si è trasformato nella più grande piattaforma di eventi, o meglio di microeventi, senza nemmeno pretendere di avere degli strumenti di gestione e di ricerca paragonabili ai concorrenti come Eventful.

Eppure, colpo di scena: ad oggi i post che iniziano con www.facebook.com/event.php?eid (l’url con la quale cominciano tutti gli eventi di Facebook) sono 22.200.000.
Un enormità.
Upcoming di Yahoo arriva a poco più della metà.

Così nasce la mia nuova idea.

www.facebookallevents.com vorrebbe unire i numeri di Facebook con i vantaggi di una piattaforma in grado di gestire meglio la ricerca e l’indicizzazione degli eventi.

Il sito è ancora in lavorazione e ne avrà ancora per un mesetto, ma la cosa che più mi ha colpito è stato il livello di accoglienza del pubblico americano al lancio del sito, avvenuto qualche giorno fa.
Che proprio di lancio non si può parlare: avevo solo messo un link su uno dei tanti siti di vetrina di startup.
Nel giro di 24 ore il sito è stato recensito da killerstartup.com e ottenuto una trentina di twitterate. In un giorno, senza alcuna promozione, 150 visite.

Sono rimasto a bocca aperta.

Dopo una simile accoglienza, paragonata ai tanti sacrifici per spingere siti italiani, chi ha ancora voglia di perdere tempo a rincorrere un mercato nazionale che fa così fatica ad accettare nuovi servizi web?

Share
Nella stessa categoria

2 Comments on "Il lancio di una web startup internazionale"

  1. Cristina says:

    Alla conquista del mondoooooooo!!!

  2. Maurizio Prando says:

    Ciao, complimenti per il successo!
    Mi piace molto l’integrazione degli eventi di oggi con google maps, però la mappa è in basso e la gente non la vede a meno di non leggersi tutta la pagina. Io la metterei più in alto in maniera che appena uno arriva sul sito vede i primi 3 eventi e la mappa (con le geolocalizzazioni) e poi sotto gli altri eventi.

Non andare via prima di lasciare un commento!